DEMETRIO ZACCARIA E L’OIV (ORGANISATION INTERNATIONALE DE LA VIGNE ET DU VIN)

La partecipazione al Convegno internazionale dell'OIV di Bucarest (Romania) nel 1968 segnò un passaggio fondamentale nell'attività di Zaccaria collezionista bibliofilo. Negli anni che seguirono, la frequentazione dei convegni e di altre attività svolte dall'organizzazione internazionale permise a Demetrio Zaccaria di tessere una rete di rapporti estesa ben oltre i confini nazionali, in Europa occidentale ed orientale, in entrambe le Americhe e sino in Africa del Sud e Oceania. Senza questa moltitudine di contatti con accademici e tecnici, produttori e semplici appassionati, che a loro volta potevano agire da intermediari nei confronti di librai, associazioni o enti di ricerca nazionali e locali, il progetto di dar vita ad una Biblioteca Internazionale difficilmente si sarebbe potuto tradurre in realtà.

Tra le conoscenze fatte da Zaccaria nei convegni dell'OIV (oltre che a Bucarest, anche a Mendoza (Argentina) nel 1972, a Nyon (Svizzera) nel 1977, a Stoccarda (Germania) nel 1979, a Vienna (Austria) nel 1981), da ricordare Francisco Oreglia e Josè Colombini, incontrati al congresso di Mendoza, e soprattutto i coniugi Vertoghen, Berthold direttore dell'Ispettorato generale del Ministero per l'Economia del Belgio, e la moglie Helene.

Convinta sostenitrice de "La Vigna" si rivela, stando al suo carteggio con Zaccaria, una figura di primo piano dell'OIV, Stavroula Kourakou, rappresentante della Grecia all'interno dell'organismo internazionale e suo Presidente nel 1978. Nel maggio del 1982, di ritorno ad Atene dopo un lungo soggiorno a Parigi e una visita a "La Vigna", Kourakou riferiva a Zaccaria di aver descritto la Biblioteca a parecchie sue conoscenze parigine, tra le quali il Direttore aggiunto del Ministero dell'Agricoltura francese. Suggeriva poi al collezionista vicentino di inserire il Presidente o il Direttore dell'OIV nel Consiglio di Amministrazione della Biblioteca, al fine di far uscire la sua creazione da una dimensione provinciale e di suscitare nelle istituzioni locali quell'interesse che "La Vigna" meritava.

 L'EVENTO

Mercoledì 2 maggio 2018 - ore 18.00

Visita alla Biblioteca Internazionale “La Vigna” di Jean-Marie Aurand, direttore generale dell’OIV

Banner_OIV_2

Iscriviti alla Newsletter di La Vigna