25/03/2020

PROPOSTE DI LETTURA | LA BIODIVERSITA'

PROPOSTE DI LETTURA

Sentiamo spesso parlare di "recupero della biodiversità", un'azione che genera una riscoperta e un arricchimento.
In agricoltura, nell'ultimo secolo, la biodiversità ha lasciato il passo alla semplificazione delle varietà genetiche. Se un tempo nelle aziende agricole si coltivavano pochi alberi di diverse varietà, oggi si prediligono coltivazioni intensive di un numero limitato di specie, quelle che sono maggiormente richieste dal mercato.
Ma non è tutto perduto.
Ci sono enti, associazioni e singole persone che da anni si stanno impegnando a recuperare le antiche varietà agricole della nostra terra, salvaguardando una parte della storia dei nostri antenati.

Alla luce del Progetto BIONET, che ci vede impegnati in collaborazione con Veneto Agricoltura, vi riproponiamo di leggere il numero 21 de "La Vigna News" dove ci siamo occupati di documentare la salvaguardia delle antiche varietà di mele e pere che viene attuata in Veneto e, in particolare, nel Vicentino.

IL RECUPERO DELLE ANTICHE VARIETA' DI MELE E PERE: ESPERIENZE VENETE

Leggi qui il bollettino n. 21

SOMMARIO:

  • Editoriale

Articoli

  • L’importanza del recupero delle vecchie varietà frutticole per la salvaguardia della biodiversità - Ruolo di Veneto Agricoltura nel recupero, salvaguardia e conservazione del germoplasma frutticolo autoctono
  • Schede descrittive delle varietà
  • Un vita dedicata al recupero della biodioversità frutticola: l’esperienza di Luigino Schiavon in Veneto Agricoltura
  • Intervista doppia: Antonio Cantele e Piergiorgio Dal Grande
  • Storia della coltivazione del melo e del pero nel Veneto
  • Girolamo Molon, pomologo

Iscriviti alla Newsletter di La Vigna