23/05/2018

GLI INSETTI NELL'ALIMENTAZIONE UMANA E ANIMALE

Mercoledì 23 maggio alle ore 18.00 alla Biblioteca “La Vigna” si parlerà degli insetti nell’alimentazione animale e umana.  Secondo la Fao gli insetti integrano la dieta di circa 2 miliardi di persone e hanno sempre fatto parte dell’alimentazione umana. Attualmente le specie commestibili in commercio sono oltre 1.900.

Le prospettive dell’introduzione degli insetti nella dieta sono più reali di quanto si pensi; nel 2030 dovranno essere nutrite più di 9 miliardi di persone, assieme ai miliardi di animali allevati annualmente per l’alimentazione o per fini ricreativi come gli animali da compagnia. Dando per appurato che la carne non è la soluzione migliore in termini costi/benefici, gli insetti rappresentano più di un’opzione dal punto di vista della sostenibilità: sono ricchi di macronutrienti (le proteine che contengono sono di alta qualità), ma anche di micronutrienti fondamentali come rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, selenio e zinco. Inoltre sono facili da allevare (possono essere infatti allevati anche su scarti alimentari) e presentano un’alta efficienza di conversione nutrizionale: se gli insetti possono convertire 2 kg di cibo in 1 kg di massa, un bovino necessita di 8 kg di cibo per produrre l’aumento di 1 kg di peso corporeo.

I temi dell’entomofagia e dell'utilizzo degli insetti per l'alimentazione animale saranno affrontati da diversi punti di vista grazie agli interventi di Enzo Moretto (Entomofagia: passato, presente e futuro), Alberto Sartori (Un progetto per alimentare il settore zootecnico, in particolare gli avicoli della biodiversità: il progetto Insectfeedchick, Misura 16.1.1 InnovationBrokering) e Stefano Cremasco (Come sono cambiate e come dovrebbero cambiare le regole per utilizzare gli insetti come alimento umano ed animale).

Modera gli interventi ed il dibattito il Dr. Giustino Mezzalira, Direttore della Sezione Ricerca e Gestioni Agroforestali di Veneto Agricoltura, Agenzia veneta per l’innovazione nel settore primario.  

Iscriviti alla Newsletter di La Vigna